Gianni Porta candidato alle regionali 2010

Di   21/02/2010

L’assemblea degli/le iscritti/e e simpatizzanti del circolo di Molfetta del Partito della Rifondazione Comunista, Comunisti Italiani e Socialismo 2000, uniti nella Federazione della Sinistra, tenutasi sabato 20 febbraio dopo ampia discussione ha approvato unanimemente la proposta del direttivo di circolo di esprimere la candidatura del compagno Gianni Porta alle elezioni regionali del 28/29 marzo 2010, con Nichi Vendola Presidente.

Giovane docente precario della scuola secondaria superiore, iscritto dal 1999 a Rifondazione Comunista e segretario del circolo di Molfetta dal 2003 al 2008, impegnato nei movimenti no-global, pacifisti e nell’associazionismo culturale, dal 2009 è consigliere comunale.

Tra le ultime iniziative che lo hanno visto fortemente impegnato: quelle sui temi del rischio idraulico, il problema dell’ambulantato dell’ortofrutta, l’alienazione degli immobili comunali, il miglioramento della Mtm (azienda trasporti municipalizzati), il nuovo regolamento di polizia municipale e la concezione del potere della destra cittadina. Altri interventi sul Piano di edilizia ex art. 51, impianto di compostaggio, elettrosmog, programmazione fabbisogno personale del Comune, utilizzo Palazzetti dello sport, lavori di manutenzione alla scuola Valente, richiesta di ritiro delega al Comune di Molfetta per il nuovo porto commerciale e la Cittadella degli Artisti.

Riteniamo che molti cittadini e cittadine potranno riconoscere in Gianni Porta l’affidabilità, la coerenza e la certezza dell’impegno di una sinistra d’alternativa che pone come sua bussola la difesa del lavoro, dell’ambiente e della salute.

Una candidatura frutto di una militanza politica porta a porta, giorno dopo giorno, senza grilli per la testa e illusioni di vantaggi personali; espressione di una politica sempre a disposizione di chi vuol lottare per la propria dignità e quella altrui, e non per chi si aspetta favori, consulenze, nomine, sottogoverno o buoni benzina.


Rispondi