Solidarietà a Matteo d’Ingeo

Di   06/04/2016

Leggiamo sugli organi di stampa di un’aggressione fisica al decennale coordinatore del Liberatorio Politico, Matteo d’Ingeo, dovuta alla sua attività politica sui temi della legalità e del controllo del territorio.
Al di là di differenze e distinzioni nel metodo delle battaglie condotte, esprimiamo la nostra solidarietà al coordinatore di un movimento politico che da anni agisce e interviene nelle vicende cittadine.
Quanto successo a Matteo d’Ingeo testimonia non soltanto una inaccettabile regressione della convivenza civile nella nostra città, ma soprattutto obbliga tutte le Autorità e le Istituzioni a perseguire con modi e forme adeguate, senza facili isterie demagogiche, quanto avvenuto.

Partito della Rifondazione Comunista – Sinistra Europea Circolo di Molfetta “Palestina libera”


Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.