da Molfetta solidarietà attiva per gli sfollati dell’Abruzzo

Di   19/04/2009

Si è tenuto questa mattina, domenica 19 aprile, presso Corso Umberto I, altezza Galleria Patrioti molfettesi, un presidio informativo circa la solidarietà attiva che il Partito della Rifondazione Comunista sta praticando nei confronti della popolazione abruzzese colpita dai fatti del 6 aprile.
Questo il testo distribuito:

A due settimane dal terremoto che ha colpito le popolazioni abruzzesi, gli uomini e le donne di Rifondazione Comunista sono lì presenti. Sono state montate e vengono ora gestite, in coordinamento con la Protezione Civile, due cucine da campo a San Biagio (Tempèra) e a Camarda per circa 1000 sfollati. A San Biagio è stato allestito un piccolo asilo sociale e uno spazio dove poter svolgere attività ricreative e teatro. Lì inoltre funziona una lavanderia popolare con tre lavatrici. E’ attivo un servizio di assistenza psicotraumatologica con due psicologi che operano al campo di San Biagio e in quello di Tempèra. Inoltre, a Tempèra è stato montato un magazzino dal quale partiranno rifornimenti a domicilio. Singoli o strutture che abbiano la possibilità di accogliere gli sfollati sono pregati di chiamare il numero 085.66788.

Siamo qui a chiedervi di sostenere questa iniziativa innanzitutto con una contribuzione economica presso:

Conto Corrente Bancario:

RIFONDAZIONE PER L’ABRUZZO
IBAN: IT32J0312703201CC0340001497
o tramite carta di credito online seguendo le indicazioni dal sito www.rifondazione.it su cui troverete le foto dei campi e anche continui aggiornamenti.

Nella prossima settimana la Casa della Sinistra in via Paniscotti 17, tutte le sere dalle 19,30 alle 21, funzionerà come punto di raccolta materiali, in contatto con gli attivisti sul posto.

PRC-Molfetta


Rispondi