il Parlamento vuole imbavagliare internet

Di   12/11/2008

In Italia, quando qualcosa non la si conosce bene e può sfuggire al controllo dei soliti noti, è regola tirar fuori normative che assomigliano ad autentici guinzagli!!
Dopo il tentativo non riuscito dello scorso anno con il Decreto Levi, il Parlamento ci riprova con un nuovo disegno di Legge presentato sempre dal “democratico” Levi: il D.d.L 1269.
Nel mirino di questa norma in discussione c’è gran parte dei siti internet italiani. Non solo chi pubblica notizie, ma anche siti che raccolgono barzellette, enciclopedie, guide online, siti culturali, educativi, formativi, e così via; qualunque spazio web!!

Intanto, faccio notare la petizione contro l’iscrizione al ROC dei siti italiani, che conta già moltissime firme, nonché un’altra raccolta firme specifica per questo DDL partita l’altro giorno, rivolta al Presidente della Camera dei Deputati affinché si blocchi sul nascere questo restringimento delle libertà fondamentali.

PRC-Molfetta


Rispondi