Programma per le elezioni comunali 2008 – Pesca

Di   23/02/2008

PESCA

  • E’ indispensabile dotarsi di una programmazione approfondita e di lungo respiro del settore, che determini la sostenibilità dell’attività di pesca lungo l’Adriatico. Predisporre interventi di ripopolamento della fauna ittica con un piano di utilizzo dell’ambiente costiero che consenta una seria programmazione dello sfruttamento delle risorse, anche attraverso attività relative all’istituzione di aree di pesca precluse allo strascico e di zone di ripopolamento attivo mediante la realizzazione di strutture (barriere artificiali) che consentano di aumentare i livelli quantitativi e qualitativi della produzione ittica e di impedire nello stesso tempo la pesca con attrezzi radenti.

  • Far fronte all’aumento dei costi di produzione sfruttando la possibilità di utilizzare combustibili alternativi (es. olio di colza, girasole, soia, canapa), che possono mettere in sinergia le due tradizionali attività economiche cittadine (pesca e agricoltura).

  • Rispetto ai periodi di “fermo biologico” è possibile attivare itinerari di pesca-turismo in relazione alla valorizzazione delle coste e sfruttando al meglio le potenzialità dell’Oasi protetta di Torre Calderina, del Parco Marino della Murgia e dei corridoi ecologici.

  • Una ricaduta diretta rispetto alla ripresa dall’attività di pesca coinvolgerebbe il rinnovo e il rilancio di un altro importante settore tradizionale molfettese: la cantieristica. Un settore che potrebbe tornare a essere un polo di eccellenza nella nostra economia, con l’adozione di nuove tecniche costruttive sia per le barche da pesca che per la nautica da diporto. In funzione di questa ripresa del settore sono indispensabili interventi infrastrutturali commisurati alle nuove esigenze, la messa in sicurezza degli spazi adibiti alla lavorazione, attrezzare l’area con adeguate reti di servizi idrici e fognari (tutt’oggi assenti).

(Tratto dal programma per le elezioni comunali 2008 a Molfetta della Sinistra – l’Arcobaleno)


Rispondi