3 marzo, Truck center: NON DIMENTICHIAMO

Di   29/02/2012

Il circolo Prc-SE di Molfetta “ Palestina Libera” è tra i promotori della manifestazione organizzata a Molfetta per sabato 3 marzo, in occasione del quarto anniversario della strage della Truckcenter.
Una strage che ad oggi non ha colpevoli.
Una sentenza assurda e paradossale ha assolto il produttore del veleno che ha causato la morte dei cinque lavoratori.
Vogliamo, pretendiamo giustizia.
Siamo consapevoli però che, soltanto grazie ad adeguata mobilitazione e informazione dell’opinione pubblica, come dimostrano in maniera inequivocabile le sentenze che hanno condannato i vertici della Tyssenkrupp e i magnati dell’eternit, si può ottenere verità e giustizia.
I morti della Tyssenkrupp, dell’eternit, della Truckcenter interrogano chi in nome della crisi sta cancellando il contratto nazionale di lavoro, lo statuto dei lavoratori, le norme della sicurezza.
Interroga chi dice che bisogna essere rapidi e snelli, riducendo al minimo controlli che fanno perdere tempo e soldi.
Questa è stata la logica del governo Berlusconi, ed è la logica a cui il Governo Monti si attiene rigorosamente.
Secondo il decreto “semplificazioni” la sicurezza è un affare tra governo e imprenditori, lavoratori e sindacati non possono dir nulla.

La sicurezza sul lavoro non è un costo o una posta di bilancio qualsiasi;
è un diritto inalienabile dei lavoratori

Questo il programma completo della giornata di mobilitazione.

Sabato 3 marzo ore 9 corteo a Molfetta
Concentramento ore 8.30 Piazza Aldo Moro (stazione)
Fine corteo Piazza municipio con interventi del Comitato Tre Marzo e della Rete nazionale per la sicurezza sul lavoro”
Alle ore18.30 ci sarà lo spettacolo teatrale «La Cisterna» di e con Massimo Zaccaria, per la regia di Salvatore Arena, nell’Auditorium della parrocchia Santa Famiglia (via Innocenzo VIII ).


Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.