assemblea degli iscritti e simpatizzanti 24 giugno 2011

Di   22/06/2011

Care compagne e compagni

Le ultime due tornate elettorali interrompono un trend negativo per il nostro partito, che sembrava irreversibile.

Un risultato ancor più positivo se pensiamo alla censura mediatica a cui siamo sottoposti.

Una volta di più viene dimostrato che i sondaggi,che ci danno per ininfluenti e inesistenti, sono più volti ad orientare l’elettorato che ad interrogarlo.

Ma non si tratta di un risultato soltanto elettorale; il virus del cambiamento sta infettando tutto il paese.

Sono stati smentiti una serie di assunti indimostrati e indimostrabili che sono stati la stella polare della politica italiana,a destra e a sinistra,dal crollo del muro di Berlino in poi: In italia si vince solo se ci si sposta al centro,il privato è bello e efficiente ,il pubblico è brutto e sprecone.

E’ questo un risultato che va compreso dentro la storia recente del nostro paese;lo sciopero generale, la resistenza operaia a Pomigliano e Mirafiori, le lotte degli studenti e dei lavoratori precari, il protagonismo del nuovo movimento delle donne.

Ovviamente ogni volta che si aprono delle possibilità ci sono dei rischi, che tutto si risolva nella caduta di Berlusconi, in un berlusconismo senza Berlusconi, cambiare tutto per non cammbiare niente.

In questa logica si inserisce l’estromissione della Federazione dalla giunta a Milano nonostante il contributo decisivo dato per la vittoria prima alle primarie e poi alle elezioni.

E’ questo quanto riscontriamo a molfetta nella costruzione della coalizione di centro sinistra che tenterà di sconfiggere la destra alle prossime elezioni ammistrative; grandi prospettive di cambiamento ma anche l’esistenza di un blocco all’interno del centro-sinistra che lavora ad un alternativa moderata e trasformista all’ amministrazione Azzollini.

Questi sono i temi di fondo che verranno discussi durante l’assemblea che si terrà, venerdi 24 giugno alle ore 19.30 presso la nostra sede in piazza Paradiso 20.

ODG:  – situazione politica nazionale e locale
– festa di liberazione
– tesseramento

Beppe Zanna


Rispondi