su alcuni affari di certa imprenditoria molfettese

Di   27/09/2010

La società Alibio che fa capo all’imprenditore di Molfetta Corrado Ciccolella ha restituito allo Stato una somma di quasi nove milioni di euro. Mentre altri cinque milioni e mezzo di euro saranno restituiti dalla società ‘Eurosviluppo Industriale’, la spa di cui è amministratore l’imprenditore monegasco Aldo Bonaldi, che sta trattando con Equitalia per ottenere una rateizzazione del debito. Si tratta delle due società coinvolte nell’indagine dal procuratore della repubblica di Crotone Raffaele Mazzotta e dal sostituto Pierpaolo Bruni sulla centrale per la produzione di energia elettrica a turbogas di Scandale e, appunto, sui milioni di euro destinati dallo Stato alla ricostruzione dell’apparato produttivo crotonese che invece avrebbero preso tutt’altra strada. […]

continua su ilcrotonese, che aveva pubblicato la notizia delle indagini.

Non fatevi ingannare dallo screenshot della pagina del sito di Confindustria Bari: la maggioranza della proprietà di Powerflor s.r.l., che in contrada Ciardone sta costruendo una centrale a biomasse liquide, è passata in altre mani…

Siamo ad oltre due anni e mezzo dalla mobilitazione cittadina…


Rispondi