il primo maggio a Molfetta

Di   30/04/2009

Condividiamo ed apprezziamo la decisione della Camera del lavoro di Molfetta di ripristinare la celebrazione del primo maggio nella nostra città.
La festa cade in un momento in cui il lavoro e i lavoratori sono sotto pesante attacco da parte di questo governo.
Prima una riforma del modello contrattuale che attua una riduzione scientifica dei salari e limita l’autonomia contrattuale del sindacato poi il graduale depotenziamento del testo unico sulla sicurezza del lavoro.
Con l’ultima modifica i padroni non potranno più essere giudicati colpevoli di eventuali morti sul lavoro qualora l’opera di vigilanza sia stata demandata ad altri soggetti.
Senza la sinistra in parlamento i lavoratori e il lavoro non hanno alcuna rappresentanza nè politica nè istituzionale.
E necessario che il lavoro e i lavoratori tornino al primo posto dell’agenda politica di questo paese».


Rispondi