secondo comunicato sulla scuola a Molfetta

Di   01/11/2008

I NUMERI DEL DECRETO GELMINI
La legge 133 di Tremonti e il piano programmatico della Gelmini significano una riduzione dell’offerta formativa dell’istruzione pubblica.
Si prevedono in tre anni tagli di organico per 130000 posti. Solo nel prossimo anno scolastico i tagli saranno in tutta Italia 67000 tra docenti e personale Ata, colpendo il personale precario ( solo nel 2009/10, 27000 docenti e 9000 Ata ).
L’anno prossimo nella sola provincia di bari ci saranno tagli di

15000 docenti e
450 Ata.

Ci saranno 1250 supplenze in meno ( quindi, niente lavoro per i precari ).

Diventerà più povera la scuola, più poveri i lavoratori e le lavoratrici, più povere le famiglie. E intano aumenta il carovita senza che il governo muova un dito. Mentre per padroni Confindustria e speculatori i soldi pubblici ( cioè, i NOSTRI!!! ) si trovano sempre.
BASTA! E’ necessario andare verso uno sciopero generale per costringere il governo a cambiare politica sulla scuola e sull’economia.
NOI LA CRISI NON LA PAGHIAMO!

PRC-Molfetta


Rispondi