Holding Ciccolella: la vertenza di tutti

Di   21/02/2008

A una settimana dallo sciopero indetto dalla CGIL torniamo qui davanti ai cancelli dell’azienda Ciccolella per ribadire il nostro appoggio a una durissima vertenza, che da oltre un anno sta vedendo impegnati voi lavoratori e lavoratrici per il rispetto dei diritti.
Le vostre continue denunce delle violazioni contrattuali su salari e sicurezza nei luoghi di lavoro dimostrano quanto nella nostra terra ci sia da “lavorare” per ridare dignità a chi ogni giorno cerca di condurre una vita quanto più dignitosa possibile con il suo lavoro.
Se persino in una multinazionale accade tutto ciò (come più volte denunciato dai lavoratori e dalla CGIL), possiamo solo immaginare cosa avviene effettivamente ogni giorno nelle centinaia di piccole aziende, non solo agricole, presenti sulla nostro territorio. Molti altri lavoratori nel silenzio totale subiscono abusi pur di mantenere il proprio stipendio. Ed è in questa situazione che la vostra vertenza diventa non solo vostra, ma di tutti coloro i quali vivono la vostra situazione, e il risultato che otterrete determinerà anche la condizione di lavoro di molti uomini e molte donne che hanno deciso di non lasciare le nostre terre per cercare fortuna al nord.
Siamo qui oggi per ribadire il nostro impegno affinché i cittadini e i lavoratori tutti sappiano quanto è in gioco nella vostra vertenza e per impedire che passi tutto sotto silenzio per opera del padrone e dei suoi servi. Continueremo a sostenervi in ogni forma possibile, per rendere la vertenza “Ciccolella” quanto più centrale nel dibattito sociale, politico e istituzionale della nostra terra.

PERCHÉ I DIRITTI, LA DIGNITÀ E LA SICUREZZA DELLE PERSONE VENGONO PRIMA DI OGNI PROFITTO.

I partiti della Sinistra di Molfetta


Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.